185 Views |  Like

Manichini connessi del francese Euveka all’assalto degli Stati Uniti

Parigi, il 15 dicembre 2017,

Euveka, la firma della Drôme, lanciata in 2011 da Audrey-Laure Bergenthal, presenta suo manichino connesso e modulabile con il quale intende modernizzare il famoso busto « couture » degli workshops designers di moda.

Questo manichino innovativo è capace di adattarsi alle varie morfologie  e di controllare le misure della persona grazie ad un software di concezione.

La fondatrice di Euveka promette di rivoluzionare con la sua invenzione delle industrie tessili e annuncia fin d’ora le sue ambizioni mondiali.

Risultato di sei anni di R&D, il manichino connesso versione donna di Euveka è un’ innovazione tecnologica concepita per adattarsi al più vicino dell’evoluzione del corpo umano,  secondo l’età o i tipi di morfologie. Pilotato da un software di concezione, può evolvere integralmente o per zona, in altezza o larghezza, secondo un tabella di corpo e di vestito dato.

Questa innovazione tecnologica permette di ricreare 80% delle  morfologie attuale delle donne caucasiche e asiatiche da 1.55 m a 1.80 m della misura 36 a 46 e le formazioni di un corpo di 17 a 77 anni. Euveka si rivolge ai professionisti/industriali di moda (della haute-couture fino alla grande distribuzione), dello sport, della salute ma anche  dal cinema.

Un’innovazione di rottura per l’industria del tessile 4.0

Denuncia del diktat della magrezza, personnalizzazione dei vestiti, sviluppo di una moda tech ed etica: le industrie tessili fanno fatica a dei cambiamenti strategici.

Euveka risponde a questi nuovi bisogni rivoluzionando la fase del prototypazione : suo manichino connesso permette di produrre dei vestiti alla misura di ogni cliente o di ogni mercato di riferimento. Oltre il sur-mesure proposto ai clienti, l’innovazione di Euveka facilita il processo di  fabbricazione  generando un risparmio di tempo e dividendo il costo di prototypazione per due. Infine, ha un vero impatto ecologico riducendo lo spreco tessile.

Euveka porta cosi una nuova visione dell’economia tessile, rimettendo il consumatore al centro della concezione , basato su dei pilastri di qualità e d’etica di produzione.

Una ambizione già mondiale

Dopo un primo round di 1,1 million euro in 2015 e un secondo di 2,4 milioni nel 2017 per finanziare il suo sviluppo, Euveka istituisce la sua prima versione di manichino evolutivo e connessoLa start-up Francese suscita già un vivo interesso dal mercato americano : Euveka era stato selezionato fra le otto imprese del programma French-American Creative Lab, destinato ad introdurre dei giovani francesi sul mercato americano. Inizio novembre, ha così partecipato a dei workshops a New York ed a Los Angeles dove ha incontrato dei professionisti del suo settore.

Euveka persegue le sue ambizioni internazionali annunciando la sua presenza in Gennaio 2018 al CES a Las Vegas dov’è stata premiata da un Honoree Award in 2017.