Alcune curiosità sulle tette che non sapevate 

Sapete che le tette sono una parte del corpo che ha davvero mille curiosità che non tutti conoscono? Questa parte del corpo ha tantissimi punti particolari e curiosità che però non sempre sono noti fra uomini e donne.

Ci sono tantissime cose da sapere, ed alcune sono davvero curiose, sul seno e qui abbiamo raccolto quelle che ci sembravano più interessanti e più strane.

Ecco quindi qualche esempio di informazione sulle tette che avreste voluto sapere, ma che non sapevate.

Cosa non sapevate sulle tette: ecco qualche curiosità

  1. Il seno libero è meglio. Indossare il reggiseno? Non è necessario, perché le donne che ne fanno a meno hanno un petto più tonico in quanto i muscoli non si adagiano e si allenano. Ovviamente questo vale soprattutto per chi ha un seno piccolo e non per chi abbia un décolleté importante.
  2. Prevenire il tumore del seno. Sembra che accarezzare il seno e farci delle pressioni fisiche possa aiutare ad allontanare eventuali cellule pericolose e possa così prevenire anche il tumore al seno.
  3. Le tette pesano circa l’1% del totale del peso corporeo della donna. Una percentuale che sale a 5%, se la donna è in sovrappeso.
  4. Ad ognuna il suo capezzolo. Lo sapevate che esistono almeno 8 diversi tipi di capezzolo? Ci sono quelli invertiti, quelli piatti, quelli gonfi, quelli non simmetrici, quelli contornati e non. Insomma, ce ne sono davvero di tantissime tipologie.
  5. Le dimensioni del seno aumentano ogni generazione. Non si tratta di una impressione, dagli anni Cinquanta ad oggi la media del seno delle donne è passata da una coppa B ad una coppa E. Magari si tratta di un errore nella vecchia valutazione del seno fatto sta che il seno cambia, eccome, e sembra che si ingrandisca.
  6. I due seni non sono uguali. Magari lo avevate intuito ma i due seni non sono uguali, sono diversi fra loro. In quasi il 70% delle donne, il seno sinistro è più grande di quello destro di circa il 4%. Inoltre il seno può anche cambiare dimensione nel corso della vita.
  7. Il latte della mamma? Non è un liquido ma un tessuto. Si tratta di una informazione un po’ impressionante, ma dovete sapere che il latte materno non è un liquido ma un tessuto, come il sangue. Questo tessuto è ricchissimo di grasso, proteine, molecole e altre sostanze che ancora oggi la scienza non conosce al 100% e che ovviamente servono per fare crescere bene il bambino.
  8. Esiste una classifica delle tette. Non scherziamo: esiste una classifica della bellezza dei seni da Paese a Paese e l’Italia, spoiler, non si colloca fra i migliori. Le top 5 delle maggiorate sono Irlanda, Polonia, UK, Canada ed USA e l’Italia è nella seconda metà della classifica.
  9. La capacità di allattare non dipende dalla grandezza del seno, perché la grandezza è data dalla quantità di tessuto adiposo e dalla grandezza delle ghiandole mammarie.
  10. Il fumo nuoce gravemente al seno. Infatti è stato dimostrato che la composizione chimica delle sigarette accelera il processo di invecchiamento della pelle e causa il cedimento dei tessuti, cosa che ovviamente interessa anche il seno.
  11.  In Italia ogni anno si tengono migliaia di operazioni per l’aumento del seno, la c.d. mastoplastica additiva. Nel mondo circa 200mila operazioni all’anno con età media di chi vi si sottopone di 30 anni.
  12. Il seno cade dopo una certa età e non è solo colpa della gravità. Il seno tende a cambiare, i muscoli a cedere e se si ha un seno abbastanza importante bisogna sempre indossare il reggiseno.