Benessere

Colon irritabile: gli integratori naturali e i rimedi efficaci

La sindrome del colon irritabile, conosciuta anche come colite spastica o IBS (acronimo inglese per Irritable Bowel Disease – sindrome dell’intestino irritabile), è un insieme di disturbi che vedono come protagonista l’intestino crasso.

Gli studi effettuati sembrano confermare che questa sindrome colpisca una grossa fetta della popolazione (si parla di valori che oscillano tra il 10% ed il 15% a seconda delle nazioni misurate) senza fare particolari distinzioni di età, mentre tende a comparire fino a 3 volte più frequentemente nelle donne rispetto agli uomini.

Gli esami che di solito vengono consigliati per verificare che non si tratti di altre patologie sono la colonscopia, esami diagnostici quali analisi del sangue, delle urine e delle feci, oltre ai test per l’intolleranza al lattosio o la celiachia.

Colon irritabile: quali sono i sintomi?

Il sintomo generale che fa scattare il campanello d’allarme è un dolore cronico all’addome. Si può parlare clinicamente della sindrome quando questo dolore compare per almeno 3-4 giorni al mese su un periodo di 6 mesi.

Questo fastidio può essere generale o localizzato nel basso ventre e generalmente scompare o migliora dopo l’evacuazione. I dolori cronici sono accompagnati da stipsi, diarrea o l’alternanza di entrambi, insieme ad altri sintomi come gonfiore e meteorismo e crampi, ma anche nausea e stanchezza continua, anemia, perdita di peso.

Le possibili cause della sindrome da colon irritabile

Non si conoscono le cause precise dell’insorgere della sindrome da colon irritabile, che sembra quindi essere il risultato di più cause diverse. Predisposizioni fisiche e biologiche si affiancano a problematiche psico-sociali, tra cui troviamo spesso lo stress o la risposta di reazione ad un trauma.

Le cause più comuni sono:

  • intolleranze o allergie alimentari;
  • abuso di farmaci;
  • ansia;
  • stress;
  • infezioni gastrointestinali;
  • l’alterazione di meccanismi neurormonali cerebrali;

Recenti studi hanno evidenziato come componente comune in molti casi una comunicazione anomala tra intestino e cervello, fortemente interconnessi da una fitta rete nervosa.

Colon irritabile: gli integratori naturali

La dieta ed eventuali intolleranze alimentari sono, come detto, centrali sia per quanto riguarda la nascita dei disturbi che per la risoluzione o gestione. Oltre a dover prestare attenzione ad una dieta più attenta, il mercato offre, contro il colon irritabile, integratori naturali che possono essere molto utili, come ad esempio il Kit per la Pulizia del Colon di Erboristeria Binasco.

Questo kit, grazie a tre prodotti diversi, aiuta a regolarizzare l’assorbimento dei nutrienti eliminando nel frattempo le tossine in eccesso per una ritrovata regolarità. Questo trattamento unisce ad una fase di purificazione generale una atta a ripristinare una giusta eubiosi intestinale, grazie ai suoi fermenti lattici vivi e selezionati.

Le abitudini per prevenire il colon irritabile

Sono molte le attività che giornalmente possono aiutare a prevenire o curare i disturbi della sindrome. Tra le più efficaci troviamo:

  • Corretta alimentazione ed idratazione: come spesso accade per le problematiche legate al sistema digestivo, la corretta educazione alimentare è spesso la chiave per risolvere o prevenire i disturbi. Riconoscere quali siano gli alimenti più appropriati e quali invece favoriscano l’insorgere dei dolori. Un’idea generale è quella di ridurre il consumo di alcolici, di caffeina, lattosio e fruttosio, ma anche legumi ed altri alimenti che creano gas.
  • Movimento: l’attività fisica adeguata favorisce i processi di digestione. Non serve praticare attività agonistica, una camminata a passo veloce di mezz’ora può bastare.
  • Cure farmacologiche: in alcuni casi può essere necessario ricorrere ad alcuni farmaci, prescritti dal proprio medico, per regolarizzare le operazioni intestinali; generalmente parliamo di anti-diarroici o farmaci pensati per combattere la stipsi.
  • Integratori alimentari: l’utilizzo di integratori contro il colon irritabile può compensare carenze ed aiutare la regolare digestione; molto efficace anche l’uso di fermenti probiotici che hanno però il problema di dover essere identificati diversamente su ogni persona.

Potrebbe piacerti...