Curiosità sulla vagina che non conoscevate 

L’organo genitale femminile, la vagina è per certi versi più misterioso rispetto a quello maschile. Per questo motivo non tutti conoscono una serie di interessanti curiosità che riguardano proprio la vagina: e neppure le donne, in tanti casi.

Eppure la vagina ha davvero tanto da raccontare, un insieme di interessanti curiosità che vogliamo ora vedere assieme.

Scopriamo quindi quali sono le curiosità ignote sulla vagina.

Ecco quello che non sapevate sulla vagina

  • Un museo della Vagina. Ebbene sì, evidentemente qualcuno che aveva molto tempo libero ha pensato di creare un vagina museum che si trova nel mercato di Camden Town, a Londra. È stato realizzato per mezzo di Crowfunding da parte di una ‘scienziata’ per far conoscere meglio questa parte del corpo a tutti.
  • Esistono vagine di diverse dimensioni. La dimensione media è di circa 8 cm ma possono variare da 3 a 7 cm, quindi ci sono tantissime forme diverse ed anche il colore della vulva cambia molto a seconda della carnagione.
  • La vagina si pulisce da sola. Ovviamente non stiamo parlando della parte esterna, ma di quella interna. Qui il sapone non dovrebbe entrare perché si tratta di una zona molto delicata e potrebbe anche causare delle irritazioni.
    La vagina internamente è in grado di pulirsi in modo autonomo mentre ovviamente esternamente serve il nostro aiuto per un’igiene intima sempre al top.
  • La vagina è sempre elastica.
    Lo sapete che la profondità media della vagina è di circa 9 cm ma che è elastica e si può estendere fino a 17,7 cm? Non tutti sanno che tantissimi sono i fattori che possono influire sulla elasticità e sulla lunghezza della vagina, ad esempio la ginnastica pelvica. Ma non solo, la gravidanza e la menopausa sono due fattori assai importanti che hanno un influsso non secondario sulla possibilità di allargare ed allungare questa parte del corpo.
  • I muscoli della vagina si possono allenare. Lo sapete che esiste un allenamento ad hoc per i muscoli della vagina? Si chiamano esercizi di Kegel, prendono il nome dal ginecologo che li ha inventati per la prima volta. Si tratta di esercizi molto semplici (per avere dei buoni risultati è fondamentale avere molta costanza) che vogliono tonificare il pavimento pelvico e la parte inferiore dei muscoli dell’addome.
  • L’imene può avere varie forme. Proprio come la vagina anche questa parte del corpo può avere tante forme diverse e non solo. In alcuni casi si rompe da solo durante l’attività fisica senza che la donna se ne accorga. In altri casi è più spesso e quindi la rottura è dolorosa e si perde anche sangue. Sono stati registrati anche casi in cui l’imene neppure esisteva.
  • La vagina si chiude. La vagina si chiude sempre, e questo serve per cercare di evitare infezioni che in questa parte così delicata del corpo possono essere anche molto pericolose.
  • Un bagno di vapore per lei. Esiste un trattamento che dovrebbe migliorare l’aspetto e la salute della vagina, il c.d. V Steam. Si tratta di un bagno di vapore che contiene vapore alle erbe, calendula, rosa, basilico ed altre sostanze che dovrebbero stimolare la circolazione del sangue e che dovrebbero rilassare i muscoli, avere funzione anti odore ed anti batterica. Attenzione però perché potrebbero anche alterare il PH.
  • Ci sono beauty routine anche per la vagina. Ad esempio le maschere illuminanti ed altri prodotti che, negli ultimi anni, costituiscono parte della c.d. vaginal skincare, ovvero un modo per prendersi cura anche della sua bellezza. Si tratta di prodotti che dovrebbero illuminare e nutrire questa parte del corpo ma attenzione sempre all’INCI: sappiamo che si tratta di una parte davvero molto, molto delicata…