iperidosi
Benessere

Iperidosi: consigli, rimedi e trucchi per non sudare sotto le ascelle

L’iperidosi si manifesta nel momento in cui si presenta una sudorazione eccessiva ed è un fenomeno prettamente fisiologico. Ma come fare per contrastare questa manifestazione e quali sono i rimedi naturali per non sudare sotto le ascelle?

Iperidosi, che cos’è e come si manifesta

La sudorazione è una manifestazione fisiologica, variando da soggetto a soggetto anche per quanto riguarda le cause. Una persona nelle norma produce ½ litro di sudore ogni giorno provocata da temperature alte, sforzi fisici, stress e paura e a volte senza un motivo che possa essere riconosciuto.

Ci sono infatti soggetti che sudano copiosamente anche durante l’inverno, mentre in altri casi si può manifestare una sudorazione da stress che si manifesta nei momenti meno opportuni. La secrezione delle ghiandole in questo caso non è quindi regolata in maniera normale, ma l’iperidosi si può manifestare:

  • Per ereditarietà
  • Con sudorazione patologica alle mani o alle ascelle
  • Iperidosi secondaria nel momento in cui si associa ad una patologia come l’ipertiroidismo oppure obesità e menopausa.

Rimedi naturali per l’iperidosi

Una condizione di forte imbarazzo che spesso e volentieri spinge il soggetto a nascondersi oppure doversi cambiare continuamente. Infatti, se legato allo stress, la sudorazione aumenta proprio nei momenti in cui si accusa un momento di imbarazzo.

Ci sono dei rimedi naturali che possono aiutare a contrastare o semplicemente a gestire la situazione:

  • Trattamento iperidrosi primaria con un approccio graduale in un primo momento sino ad un controllo da parte del medico con chirurgia e botulino, in casi estremi
  • Antitraspiranti che riducono la sudorazione del 40% con sali di alluminio che hanno anche una azione antibatterica
  • Scegliere abbigliamento consono traspirante, non troppo stretto e con tessuti che non comportino la manifestazione di odori poco piacevoli
  • La salvia è ottimale in caso di sudorazione generalizzata, per un lavaggio frequente con foglie fresche oppure con 15 gocce del suo olio essenziale
  • L’argilla verde è un altro rimedio naturale specifico grazie alla sua alta concentrazione di minerali, aggiungendola direttamente all’acqua calda del bagno (250 grammi) con beneficio circolatorio anche per i capillari
  • La noce nella sua tintura madre è ottimale per andare a contrastare quelli che sono gli effetti di una sudorazione eccessiva, agendo direttamente nell’acqua per lavarsi

In ogni caso scegliere deodoranti senza alcool, abbigliamento con tessuto traspirante come anticipato e lavarsi molto spesso. Se la condizione è di natura stressante, i professionisti del settore consigliano anche un corso di Yoga intensivo per poter controllare mente e corpo.

Potrebbe piacerti...