PASQUA 2019: lo chef Roberto Toro interpreta il Feudo di Mezzo Cottanera

by Maria Grazia Pitrelli
0 comment 814 views
chef-sicilia

La Pasqua è vicina e i preparativi per i Menu iniziano ad occupare la nostra mente. Per questa Pasqua 2019 Roberto Toro, Executive Chef del Belmond Grand Hotel Timeo di Taormina, uno tra i più affermati chef siciliani, ha creato il risotto all’arrosto di agnello con fave e polpa di ricci da abbinare al Feudo di Mezzo Cottanera.

Una ricetta che interpreta la tradizione pasquale per un vino deciso, persistente che incorpora la forza e la potenza del vulcano. E’ sulle pendici settentrionali dell’Etna che i vigneti Cottanera producono vini pregiati da oltre due generazioni.

Come il Feudo di Mezzo 2015 anche questo piatto racconta di un territorio unico racchiuso tra il mare di Taormina e le memorie contadine del vulcano.

Roberto Toro, dopo varie esperienze di respiro internazionale, è ritornato nella sua terra, alle sue radici mediterranee, per proporre nei piatti la sua Sicilia reinterpretando le tradizioni culinarie dell’isola e riscoprendo i sapori di un tempo.

La cucina di Roberto si basa sull’equilibrio e l’armonia tra sapori semplici e prodotti genuini; i suoi piatti richiamano i colori, gli odori e i sapori della sua infanzia e fanno rivivere le sue emozioni e memorie di bambino.

Feudo di Mezzo Cottanera
Risotto con arrosto di agnello, fave e polpa di ricci – oriz.

ETNA ROSSO DOC FEUDO DI MEZZO 2015

Siamo nella contrada Feudo di Mezzo a 750 metri sul livello del mare, qui la terra vulcanica dell’Etna, difficile e insieme generosa, dona un vino concentrato, austero e dalla potenza terrosa: l’Etna Rosso DOC FEUDO DI MEZZO 2015, Nerello Mascalese in purezza. Da questi vigneti di oltre 30 anni i preziosi grappoli vengono raccolti manualmente e minuziosamente selezionati per dar vita un vino elegante, dalla personalità unica, ricco di aromi floreali particolarmente intensi con note che possono variare anche sui frutti rossi.

Prezzo al pubblico €28,00

PREPARAZIONE DEL PIATTO:


Spadellare le fave, precedentemente pulite e tagliate in piccoli bastoncini, per qualche minuto con un filo di olio evo, uno spicchio di aglio in camicia e un po’ di timo. Disporre il risotto in un piatto piano, adagiare sopra le fave e aggiungere l’emulsione di polpa di ricci. Terminare con la polvere di cavolo nero.

Credits Immagini: Courtesy of Press Office Otto

You may also like

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy