I sali di Schüssler per dimagrire sono realmente efficaci?

Tra i rimedi omeopatici, i sali di Schüssler sono decisamente meno noti dei preparati tradizionali. Il pseudo-scienziato che li inventò, a fine ‘800, partì da un concetto teoricamente non errato: quando al corpo mancano certi sali minerali la salute è compromessa, e la loro assunzione può ripristinare il benessere.

Vediamo insieme quali sono i sali di Schüssler, a cosa servono e se sono realmente efficaci.

Cosa sono i sali di Schüssler

Questi sali sono preparazioni basate su progressive diluizioni di sali minerali in acqua. L’omeopata che li ha brevettati ne ha individuati 12:

  • Fluoruro di calcio: dovrebbe contrastare la perdita di tono dei muscoli e rinforzare i denti
  • Fosfato di calcio: dovrebbe curare problemi ossei, dentari e del sistema immunitario
  • Fosfato di ferro: dovrebbe intervenire contro infiammazioni, febbre lieve e contusioni
  • Cloruro di potassio: l’omeopata lo prescrisse per curare le scottature e le mucose infiammate
  • Fosfato di potassio: secondo l’omeopata poteva contrastare la stanchezza, l’apatia e la deconcentrazione
  • Solfato di potassio: dovrebbe curare le infiammazioni di bronchi e polmoni
  • Fosfato di magnesio: dovrebbe aiutare il paziente con crampi, coliche e dolori
  • Cloruro di sodio: dovrebbe intervenire sulla disidratazione e sui problemi del fegato
  • Fosfato acido di sodio: dovrebbe contrastare l’eccessiva presenza di acido gastrico
  • Solfato sodico anidro: dovrebbe eliminare i ristagni di liquidi nel corpo
  • Silicea: dovrebbe prevenire l’invecchiamento della pelle e curare l’acne
  • Solfato di calcio: dovrebbe curare ascessi e prevenire la formazione di macchie della pelle e brufoli

L’inefficacia dei sali di Schüssler è scientificamente dimostrata

L’omeopatia è universalmente ritenuta dalla comunità scientifica il frutto di premesse errate, assenza di prove laboratoriali e di provata efficacia.

La preparazione dei rimedi si basa su progressive diluizioni della sostanza in acqua. Alla fine del processo, delle molecole di sostanza utilizzate non c’è più traccia, perché ad ogni diluizione vengono aggiunti decine di migliaia di litri di acqua.

Secondo le conclusioni di studi specialistici di comprovata veridicità, non esistono integratori di sali minerali di Schüssler che possono incentivare la perdita di peso del paziente.

Vorrei perdere peso: cosa devo fare?

Se desideri perdere peso la prima cosa da fare è recarti dal medico. Solamente tramite misurazioni precise saprà indicarti anzitutto se è necessario alla tua salute, e poi ti invierà ad un professionista competente che saprà suggerirsi in da farsi.

Prima di tentare diete fai-da-te, integratori, tisane e preparati è sempre bene consultarsi con il proprio medico: non solo questi rimedi sono generalmente inefficaci se non associati ad una dieta studiata con il nutrizionista o il dietologo e all’attività fisica, ma possono interagire negativamente con patologie già presenti o farmaci in uso al momento del trattamento.

Per dimagrire in modo sano e corretto, senza compromettere la salute ma ritrovando una buona forma fisica è sempre necessario affidarsi ai suggerimenti e alle proposte di specialisti competenti.