Beauty

Trucco per palpebre cadenti: come realizzarlo

Il trucco per palpebre cadenti mira ad ingrandire l’occhio e ad alzare la palpebra, ricorrendo ad un semplice effetto ottico.

In questo tipo di trucco non si vede la palpebra mobile, perché viene coperta con il “cuscinetto”, ossia la parte esterna superiore dell’occhio, che si trova sopra la palpebra mobile. Per fare ciò, è necessario servirsi dell’ombretto per tirare fuori la palpebra fissa.

Infatti, applicando l’ombretto solo sulla parte mobile, quando si andrà ad aprire l’occhio, non si noterà niente.

L’obiettivo di un make up così realizzato è quello di coprire le palpebre cadenti, tirando verso l’alto gli angoli esterni.

Inoltre, possiamo costruire la parte superiore dell’occhio sia con l’ombretto che con le ciglia finte: queste ultime, però, devono essere applicate a dovere, utilizzando anche misure diverse, per dare un effetto più naturale e definito al vostro sguardo.

Ringraziamo per l’articolo la makeup artist Iwona Staszynska per la consulenza sull’argomento in questione e per ulteriori informazioni, consigliamo di visitare il sito web www.regenermed.it

Come truccare le palpebre cadenti

I passaggi da seguire per realizzare un trucco per palpebre cadenti sono i seguenti:

  • pulizia del viso con acqua micellare;
  • applicazione di un tonico per equilibrare il PH della pelle;
  • applicazione con un pennello sintetico di una crema contorno occhi dalle proprietà drenanti;
  • applicazione con un pennello sintetico più grande della crema sul viso; per le pelli secche, consiglio di applicare più crema, in modo da avere una pelle più idratata, che contribuirà a rendere il vostro make up perfetto e più duraturo;
  • applicazione del balsamo sulle labbra per un effetto più morbido; consiglio anche di fare uno scrub per eliminare eventuali fastidiose pellicine.

Trucco per palpebre cadenti

Alzate la parte superiore della palpebra fissa, in particolare il cuscinetto, così da ottenere un effetto visivo di maggiore profondità dell’occhio, e coprite il cuscinetto su tutta la palpebra mobile e fissa.

Applicate la base, facendo ben attenzione a distribuirla in modo uniforme.

Fatto ciò, stendente un velo sottile di correttore fino al sopracciglio, curando l’applicazione anche nell’angolo interno dell’occhio, e uniformate con la spugnetta. Per rendere più preciso il vostro make up, tirate in su la parte del sopracciglio, così da riempire bene gli spazi nelle rughette.

Stendete la cipria su tutta la palpebra, ma senza esagerare con la quantità, per evitare che venga appesantita troppo la palpebra.

Mantenendo l’occhio aperto, disegnatene la forma e applicate l’ombretto sul cuscinetto, partendo dalle tonalità leggermente scura, ma non scurissime, e procedendo dall’esterno verso l’interno.

Il consiglio è quello di prendere poco ombretto, per non rischiare di creare un effetto eccessivo né tanto meno macchie: è sempre meglio aggiungere poco alla volta piuttosto che correggere un errore già fatto.

Dopo aver steso il tutto per bene, prendete l’ombretto più chiaro e miscelatelo con l’ombretto usato in precedenza.

Eseguendo dei movimenti circolari partendo dall’esterno verso l’interno, unite le due tonalità per ammorbidire il passaggio da colore scuro a colore chiaro e ridurre lo stacco.

Adesso, fate attenzione all’angolo esterno dell’occhio.

Usate l’ombretto dalle tonalità più scure, come il marrone scuro, e applicatelo nell’angolo esterno della palpebra mobile, facendo attenzione a stenderlo bene vicino le ciglia.

Con un pennello pulito, uniformate le tre tonalità, portando il colore verso l’alto, senza andare troppo verso la palpebra interna.

Nella parte centrale dell’occhio, applicate la colla o la base, scegliendo un ombretto dalle tonalità chiare, in modo da dare più luminosità alla palpebra.

Mi raccomando a lavorare sul cuscinetto utilizzando gli ombretti mat.

Finito il make up sulla palpebra mobile, dovete portare a termine il vostro trucco per palpebre cadenti, concludendo con un bel make up viso.

Applicate il primer e uno strato sottile di fondotinta, poi il correttore per attenuare eventuali borse e occhiaie e allungate leggermente verso il basso per non farlo entrare troppo nelle linee di espressione.

A questo punto, tamponate leggermente con la cipria, da usare su tutto il viso, controllando di applicarla per bene, così da non avere zone più appiccicose.

Procedete con la correzione e la definizione delle sopracciglia e, nella parte inferiore dell’occhio, applicate la matita infracigliare, tamponando leggermente con un ombretto.

Partendo dalla parte esterna, stendete l’ombretto più scuro, portandolo verso l’interno.

Successivamente, prendete l’ombretto più chiaro e sfumatelo con quello più scuro, dopodiché aggiungete un leggero punto luce nell’angolo interno dell’occhio.

Terminate il tutto con un bel mascara!

Potrebbe piacerti...